L’azienda Saccomani nasce nel XIX secolo e, da allora, l’amore e la passione per la terra ed i suoi vigneti, non hanno mai smesso di coesistere tramandandosi di padre in figlio.

La famiglia segue tutto il processo produttivo, dalla cura dei vigneti, fino all’imbottigliamento e alla vendita diretta del vino.

Da oltre 10 anni l’azienda lavora seguendo i principi della lotta integrata, intervenendo in vigna solo con rame e zolfo. Convinti che solo attraverso la salvaguardia dell’ambiente, si custodirà a lungo tutto ciò che di buono questa terra può dare.

La principale produzione riguarda vini d’annata a rifermentazione naturale in bottiglia. Non vengono aggiunti lieviti selezionati o altri additivi, ma sono i lieviti indigeni che vengono lasciati lavorare per ottenere un vino  che avrà gusto, tono e aroma dell’uva d’origine.

Il vino prodotto è il frutto della tradizione e del territorio su cui cresce e si sviluppa. Diolo è il luogo in cui si trovano l’azienda e le sue terre, adiacente la zona geologica del piacenziano e caratterizzato da un terreno sabbioso e ricco di fossili.

La vendemmia è rigorosamente fatta a mano, pulendo le uve dove se ne rileva la necessità. Un ambiente pulito ed un buon inizio di raccolta è fondamentale per ridurre al minimo i quantitativi di solforosa utilizzati. Questa è aggiunta solamente all’arrivo dell’uva in cantina, e in dosi molto diminuite rispetto ai limiti di legge. Il mosto ha una prima fermentazione alcolica in botte, e solo successivamente in primavera, ottiene la caratteristica frizzante attraverso una rifermentazione naturale in bottiglia.