CHI SIAMO IL PROGETTO

L'ASSOCIAZIONE

Un caloroso Benvenuto a tutti! E’ giusto iniziare da una piccola presentazione: siamo un gruppo eterogeneo composto da sommelier, appassionati e operatori del settore che, accomunati dalla passione verso i vini non industriali, ha deciso di associarsi.

Il VITICCIO per noi è il dettaglio che molti non vedono, frutto del prodigio della natura e dell’ingegno dell’uomo, che unisce la vite ai filari, la fa crescere e le permette di ergersi e ricercare la luce.

Lo nostra missione è conoscere e far conoscere i vini che rispecchino una filosofia non industriale, prodotti con passione da vignaioli esperti e rappresentativi del loro territorio.

Vini BIOLOGICI, BIODINAMICI, NATURALI. Riconosciuti o meno.

Ricerchiamo le piccole produzioni autoctone, espressione genuina di terroir e tipicità.

Premiamo i produttori che rispettano l’ecosistema vinicolo, dalla terra alla bottiglia.

Ci piace quella visione fatta di amore del territorio, duro lavoro e rispetto dell’uva, che garantisce la creazione di eccellenza, vera espressione di gusto e cultura.

TERRA, PERSONE E PASSIONE, in definitiva. Come il nostro slogan.

SCOPI

Modi diversi di fare vino

Lo scopo dell’associazione è promuovere tutti i vini, certificati o meno, che rispecchino una filosofia non industriale e rispettosa della materia prima e del territorio.

Vini che siano genuina espressione di un terroir e che rispettino il suolo vivente.

    • Vogliamo premiare chi produce vino avendo cura del territorio e degli ecosistemi.
    • Ci piacciono le produzioni con un minor impatto ambientale, che rispettino il suolo e gli organismi che lo abitano.
    • Ricerchiamo vini che siano genuina espressione di un terroir, grazie all’utilizzo di vitigni e tecniche culturali tipiche.

Gli argomenti ci interessano:

La biodiversità nella produzione di uva • L’attenzione alla fertilità e alla vita del suolo • Gli approcci alternativi per il controllo dei parassiti e delle malattie • La sostenibilità dell’intero processo produttivo del vino • La qualità e la provenienza degli ingredienti del vino • La qualità dei lieviti, con attenzione particolare a quelli selvatici • Limitazioni circa l’utilizzo degli additivi e riduzione dell’impiego dei solfiti • Modi diversi di fare vino



I SOCI